Villa Petraia e l'incontro con l'armonia

Una giorno ho visto su Instagram di Consuelo Blocker un  luogo incantevole da visitare. Una incantevole villa medicea. rimane sulle colline a Nord di Firenze, a ingresso libero, con visita guidata a orari prestabiliti, più o meno una volta all'ora.
Un post condiviso da Mary Valeriano (@maryvaleri) in data:

Qualche giorno dopo sono andata li col mio fidanzato. Abbiamo passeggiato sui vialetti laterali del parco che si stende sulla collina. Poi abbiamo salito le scale nel giardino all’italiana, fino al piano della Villa, e ci siamo seduti su una panchina vicino alla fontana con la venere del Giambologna.
Venere del Giambologna
Il sole tiepido, l’armonia di quel posto e la vista della città riempiva la nostra anima di pace.
Ci siamo uniti al gruppo per entrare alla villa. Eravamo dieci persone.
La guida ci ha aperto i portoni sul cortile interno. Abbiamo fatto giusto qualche passo verso l’interno, ma siamo rimasti in silenzio fermi e travolti dalla bellezza degli affreschi.
Credo che chiunque abbia varcato quella porta sia rimasto impressionato dai fasti medicei dipinti dal Volterrano. Un capolavoro del rinascimento, con dieci episodi protagonisati da alcuni dei Medici, stirpe di mecenati abituati alla Magnificenza.
Abbiamo seguito la guida che spiegava ogni singolo particolare in inglese e in italiano.
Li si respira l’atmosfera della bella époque italiana, col successivo tocco dei Savoia, che nella seconda metà del XIX secolo, hanno aggiunto più ricchezza mescolando stili diversi ai già  preziosi interni.
Il belvedere
Li ci abitò Rosina la bella, l’amante del re Vittorio Emanuele II di Savoia, mente Firenze fu capitale d’italia.
Alla fine del tour, siamo tornati sulla stessa panchina di prima, al sole ad ammirare i movimenti di atterraggio e decollo degli aereo nell’aeroporto li vicino.
La visita a Villa Petraia ha qualcosa di speciale e non comune da vedere nei musei.
Villa La Petraia è visitabile gratuitamente, accompagnati da una guida che lavora li.
Villa la Petraia – via di Petraia, 40 – Castello – Firenze
Versão em portugues:
Um dia no Instagram di ConsueloBlocker , vi um lugar encantador para ir. Nas colinas ao Norte di Florença, uma villa medicea com ingresso livre e visitas guidas, em horarios prè estabelecidos, mais ou menos de uma  em uma hora.
Alguns dias depois fui là com meu namorado. Passeamos nas vielas laterais do parque que se estende pela colina. Subimos as escadas no jardim à italiana, atè o plano da villa, e nos sentamos em um dos bancos do jardim perto da fonte com uma Venus do Giambologna.
O sol morninho, a harmonia daqquele lugar e a vista da cidade enchia nossa alma de paz.
Nos juntamos ao grupo que entrava na villa, eramos dez pessoas.
A guia abriu as portas para o patio interno, demos apenas alguns passos para dentro, mas ficamos todos parados em silencio, blocados olhando a beleza dos afrescos.
Creio que todas as pessoas que passaram daquela porta tenha ficado impressionado por “Os Fasti Medicei” pintados pelo Volterano. Um capolavoro do renascimento, com dez episodios protagonizados por alguns dos Medici, estirpe de mecenates abituados ao esplendor.
Seguimos a guia que explicava cada dettalhe em ingles e em italiano.
Respiramos a atmosfera da bela èpoque italiana, com o successivo toque dos Savoia, que na metade do seculo XIX, acrescentaram mais riquesa, misturando estilos diversos aos ja preciosos internos.
Ali morou Rosina la bella, amante do rei Vittorio Emanuele II di Savoia, quando Florença era capital da Italia.
No final do tour interno, voltamos para o mesmo banco de antes, ao sol, para admirar aterisagem e decolo dos os aviões no aeroporto ali perto.
Visitar a Villa Petraia è especial, diferente dos comuns museis.
Villa La Petraia è com entrada  gratuita, accompanhada por  uma guia que trabalha ali.

Villa la Petraia – via di Petraia, 40 – Castello – Firenze

Mary Valeriano

Nessun commento:

Posta un commento

Tu cosa ne pensi?