Identità Golose prima di partire

Quando non sono ai fornelli, o agli impasti, leggo di cibo. Guardo Bourdain, Nigella, Jamie Oliver... Vado a raduni o congressi gastronomici. Per me tutto questo è un grande incentivo a migliorarmi.
Identità Golose a Milano è una tapa importantissima nel circuito mondiale della gastronomia. Si, perché la gastronomia ha un suo circuito mondiale, sappiatelo.
Se prima lo immaginavo come un luogo enorme  e pieno di golosi intelletualizati, arrivando li questa idea mi è cambiata in "Cavolo! Étutto cosi danatamente bello!"
Il mio disaggio per i luoghi affollati (la solita sindrome da pesciolino fuori dall'acqua) è stato sconfito dal gradevole senso di ebrezza che mi ha travolto.
Immersa nella folla, che si aggirava nelle sale conferenze del 2012, c'ero anche io, felice. Sono poi tornata anche nel 2013, con negli occhi la curiosità per il cibo e le persone che fanno parte di questo mondo cibario.
A IG le conferenze sono tante, gli chef sono i migliori del mondo, ma il più bello è il mescolarsi di luoghi persone, abitudini, tradizioni, nuove tecniche... La cucina viene mostrata con i suoi collegamenti fra tutto e tutti. Qualcosa, da quel molto che si vede, ti rimane addosso.
Le persone creative che sui palchi cucinano, sono accattivanti nel raccontare del proprio cibo di loro stesse. Una figata inenarabile, tanto inenarrabile, che ho filmato pochissimo e fotografato quasi nulla, ma questo fa parte della ebrezza di cui vi ho accennato prima.
Come dimenticare l'eloquenza con cui Massimo Bottura, ci ha stregato ricordandoci che il cibo ha potere?!
Quest'anno fra tutta la rivoluzione lavorativa in qui mi sguazzo (ma questo è discorso per un'altro post) non pensavo di andare a IG, ma perché dovrei perdermi la possibilità di vedere Rodrigo Oliveira e Gaston Acurio? Brasile e Perù cosi ben rappresentati da due chef talentuosi e sensibili! 
Tanta roba. 
Ci vado.
Noi di cucina lavoriamo con la sfida di imparare per tutta la vita. Si diventa bravi studiando, lavorando, vivendo, osservando, mangiando... Uscire dalla propria cucina per osservare è anche divertimento.
Basta dare una occhiatina alla giornata che ho scelto, il 10 Febbraio, per scoprire il mondo di cose imperdibili che succederanno nella stessa giornata.
In nome del divertimento e del sapere che si respira in quel luogo, per chi non è mai andato, che lavori nel settore o meno: Fai un piacere a te stesso e vai quest'anno alla decima edizione IG Milano.

Mary Valeriano

Nessun commento:

Posta un commento

Tu cosa ne pensi?