LA STELLA essere se stessi è equilibrante!


Stella 11


Ci sono giorni in cui le cose inaspettate ci fanno sentire piccoli. Quel giorno, io già mi sentivo oltre i limiti della piccolezza. Uno di quei momenti in qui la mia fragilità è ben raccontata dai mei cappelli, che scapigliati insistono in seguire i mei stati d’animo. Non mi ero preparata (con i rituali di bellezza del caso) per essere guardata, eppure l’universo mi regalò, di vedermi riflessa negli occhi dell’altro in bellezza. Solitamente io non ho barriere, sono toccata sia dal bene che dal male e sbaglio molto per questo. Spesso quando ho davanti qualcuno che ha dubbi, io mi vedo in lui, ma quel giorno lui non aveva dubbi, e io non avevo dubbi. Mi ha mostrato la certezza con parole gentili. In quel mio momento particolare, bellezza, gentilezza e certezza erano per me doni graditissimi. Sorpresa, sentendo la voglia di toccare con mano i miei limiti e di capire cosa fare con quei limiti, sono rimasta ad ascoltare dall’altro, l’immagine di me che mi si delineava davanti. Ci sono giorni in cui le cose inaspettate ci fanno sentire piccoli, ma quel giorno, io desnuda da stereotipi, avevo davanti un essere umano in cui specchiarmi era un privilegio.

Mary Valeriano

1 commento:

Tu cosa ne pensi?