STEVIA IL DOLCIFICANTE PIU’ POTENTE AL MONDO

Tempo fa mi dissero che in Italia era illegale coltivare questa pianta dalla straordinari capacità dolcificante. Dicevano che era difficilissimo farla nascere e crescere nello inospitale clima europeo… Quest’inverno ho trovato i semi al Natural Expo da un tizio “alternativo” che vendendomela mi ha informata che la coltiva1zione adesso è permessa e che un po’ d’affetto è sufficiente per coltivarla bene anche qui. Mi ha anche mostrato una scatolina di dolcificante appena messo in commercio da una industria italiana di dolcificanti.
L’ho seminata alla fine dell’inverno (esagerata!), tenendola in una scatola di polistirolo in un salotto vicino alla finestra dove c’era sempre il sole. Speravo che cosi facendo, anche se vivo a 850mt sul livello del mare avrei anticipato i tempi di germogliazione… Dai semini sono spuntate le piantine e arrivata la primavera ho messo fuori la scatola… Poi ho passato le piantine, già cresciutele, nei contenitori riciclati di plastica e crescevano che era una meraviglia!
stevia piantinastevia regalostevia secca
Mi sono trovato con 28 piantine che sto distribuendo ad amici e clienti, perché il mio intento è tenermi un paio per seguirne l’evoluzione e riuscire ad ottenere i semi. Certo, la mia produzione non sarà come quella delle fattorie brasiliane che forniscono di Stevia molti altri paesi nel mondo, ma mi piace riuscire in questa cosa.
A questo punto l’ho acquistata anche in polvere e provata modi e maniere diverse in infusi e ricettine varie … Nel frattempo (in meno di un anno!) la Stevia è incominciata a entrare nei menù di alcuni grandi chef, qualche gelateria la sta usando, la industria ha sguinzagliato i suoi ricercatori a create ricette e le marche di stevia in polvere regalano ai foodbloggers i prodotti da parlarne bene assaggiare.
Insomma, stiamo vivendo in pieno il momento del “miracolo steviano”! Io ancora sono nella fase delle prove, e ogni tanto tiro fuori qualche idea e trasformo in pietanza.
Tagliatelle di mandioca alla stevia con crema chantilly al maracujà e frutti di bosco

Mary Valeriano

Nessun commento:

Posta un commento

Tu cosa ne pensi?