PANIFICANDO COME SE NON CI FOSSE UN DOMANI

accademia del tartufo pane panificazioneUno di questi giorni (non mi ricordo più quale, dato che ho pessima memoria) mi sono dedicata corpo e anima alla panificazione. Ho rinfrescato la pasta madre ormai gemellata con il centenario lievito che mi è stato regalato da Claudio Pozzi allo Slow Food Day e sono partita con diversi tipi di pane, pan brioche, grissini, focacce… Ho anche fatto apposta alcuni impasti sbagliati e inacidito alcune porzioni di pasta madre per una serie di esperimenti di salvataggio, tanto per cercare di  capire meglio alcune cose che leggo nelle domande che mi arrivano di continuo.
Dopo due giornate di lavoro attorno a idrolisi, farine di grani antichi e farine macinate a pietra e anche Petra 9 del Molino Quaglia, che mi piace molto nel pane. Ho sviluppato alcune ricette base e capito altre cosine importanti sul lievito madre, che non smette mai di insegnarmi.
In fondo al post vi lascio una ricettina base per pane. Tanto perché non diciate che non do ricette.
pane accademia del tartufo 1pane accademia del tartufo 2pane accademia del tartufo 3
PANE 500 gr farina, 300 gr acqua, 160 gr lievito madre, 10 gr olio (2 cucchiai da zuppa), 10 gr sale

Mary Valeriano

1 commento:

  1. Ciao Mary, complimenti per il tuo Blog, mi piace tantissimo!
    Adoro anche io panificare e la pasta madre è diventata la mia grande passione. Trovo che sia incredibile creare pani meravigliosi con così poco e faccio di tutto per far conoscere a tutti quest'arte profumata e godereccia. Piacere di averti conosciuta, anche se solo virtualmente! Ciao da Bologna, Monia.

    RispondiElimina

Tu cosa ne pensi?