SAVIANO HA SCRITTO GOMORRA, MA SODOMA CHI LA SCRIVE?!

“T anto tutti vanno a puttane! Se ci va lui, che problema c’è?”
Ormai è il mantra dei berlusconiani! Come se festini e donne col tassametro, fossero il suo vivere a pieno le fantasie morbose dei benpensanti.
Saviano ha scritto Gomorra e gira con la scorta. Intanto i giornali ci raccontano Sodoma, perché a quanto pare, nessun scrittore vuole rischiare di diventare statua di sale.
Tutti i giorni incrociamo per strada molte schiave del sesso… La droga sembra essere diventata roba per tutti… L’Italia è piena di transessuali, e se li conosci puoi chiacchierare su situazioni sessuali che i “normali umani” non possono nemmeno immaginare…
Oggi dal sesso si cerca il massimo del piacere, ma anche il massimo della trasgressione. La scarica di adrenalina del “o famo strano” mescolata a sostanze da sballo sembra essere il top.
Non è che dobbiamo chiedere ai politici, oltre che buoni progetti, una assicurazione di predilezione della vecchia e comoda posizione del missionario?!
Niente scambismo, non transessuali, mai con minorenni, niente esibizionismo, nessun festino con escort…
Non è detto che la “normalità” preservi dai guai, ma continuare Sodoma, non è rischiare di venire tutti distrutti?!
Tutti dovremo poter fare sesso con chi, come e quando vogliamo, ma atteggiamenti autodistruttivi che mettono la persona, nella posizione di subire ricatti, sono da pirla.
Alla gente servirebbe guardare in faccia più realtà di quanta si voglia vedere…
Ma a qualche politico servirebbe l'equilibrio di vivere la propria sessualità senza nuocere al partito, agli elettori e anche a me, che stamattina ho mandato di traverso il cappuccino! Davanti ai giornali sono andata il tilt... Per un attimo mi è venuta quasi voglia di diventare berlusconiana!
Marazzo... Uno che ha fatto "Mi manda rai tre"! Lo credevo una sorta di detective, ma si comporta sessualmente peggio di Fantozzi! Come le figure dell'arcano XV, incatenate al desiderio carnale.
Spero soltanto di non trovare mai immortalato Piero Angela in festini alla Caligola... Non credo potrei sopportare.

Mary Valeriano

10 commenti:

  1. "Pirla" mi sembra quanto mai azzeccato!!!
    :-)

    RispondiElimina
  2. Come capisco il tuo stupore! Ormai siamo in un mondo in cui non puoi più fidarti di nessuno, in cui non puoi neanche pensare, altro che dire "ci metto la mano sul fuoco". Andremmo tutti in giro senz mani! E poi, ma che diavoo è successo a questi uomini, una volta sesso forte, succubi di madri prima, mogli poi che cercano i propri spazi tra prostitute, trans, ragazzine che li facciano sentire giovani! Che tristezza. Meno male che siamo femmine, evitiamo almeno il ridicolo.

    RispondiElimina
  3. Cosa sta succedendo ai maschi?!
    Se si spargessi nell'aria un gas anti pirla, temo il 50% morrirebbe, 45% per cento rimarebbe intontito e i rimanenti 5% diventerrebero gay dalla disperazione per sfuggire alle troppe donne... Ma non è che sta già accadendo?!!!
    Nell dubbio è meglio tennersi ben quei stretti quei pochissimi uomini meravigliosi ancora esistenti :-)))

    RispondiElimina
  4. Accidenti, avevo scritto un commento che era riuscito a camminare sul filo di una distinzione sottile, e invece qui nel quartiere hanno staccato l'elettricità per fare dei lavori - del resto avevano avvertito.
    Avevo scritto che ti avrei votato se ti fossi candidata alle prossime elezioni, per quella frase:"Alla gente servirebbe guardare in faccia più realtà di quanta si voglia vedere…"
    Poi avevo espresso una opinione che forse ti avrebbe portato a non votarmi nel caso mi fossi candidato io, cosa che non sarà. E l'opinione - ora detta certamente non come prima! - era che due uomini possono volersi bene, amarsi, ma non ci può essere sessualità tra di loro. Ho detto opinione! Eh, si può?
    Nel rapporto fisico tra due uguali c'è sempre una violenza e una accettazione di violenza. Anche nel rapporto eterosessuale ci può essere e spesso c'è violenza: ma mentre il rapporto tra un uomo e una donna può non essere violento, quello tra due uguali lo è sempre - quando più quando meno, ma c'è sempre, da un certo momento in poi, una violenza di cecità e da cecità. Ciascuno è libero di fare quello che vuole fino a che la sua libertà non lede nessuno, e poiché il rapporto omosessuale è tra due adulti consapevoli e consenzienti, rientra tra le loro intoccabili libertà. Cosa ben diversa è quando la violenza di cecità e da cecità permette all'adulto violenza fisica su minorenni o bambini, anche fossero consenzienti.
    Nel caso di Marrazzo, ha secondo me agito violenza di cecità e da cecità non solo nel rapporto con l'uomo che finge o delira di essersi fatto donna.

    RispondiElimina
  5. Rom Ci hai azzeccato tutto... Chi ti dice che non ti voterei?!
    Tu raggioni e questo è bene.
    Se uno raggiona ha tutta la mia stima e ammirazione, perché raggionando potrebbe anche insegnarmi a capire ciò che ancora non ho compreso.
    Questa cosa del sesso fra simili è cosa da non criticare, ma il come è acaduto il tutto è... Destabilizante :-)

    RispondiElimina
  6. Beautiful and nice post !! Thanks for sharing..

    RispondiElimina
  7. GOSTEI DA TUA VISITA....PENA NÃO ENTENDER O TEU ITALIANO...PELAS IMAGENS DEU PARA PERCEBER QUE TENS AQUI POSTS MUITO INTERESSANTES...

    RispondiElimina
  8. mary, infatti...tienimi stretto e non allontanarmi che poi come fai senza di me? :-))

    RispondiElimina
  9. Silvio!!!
    E' da un po' che non ti si vedeva da queste parti, lo sai che senza di te non so stare !!!!

    RispondiElimina
  10. Brava Mary! Fai un salto nel mio blog che ultimamente si è molto ispirato alle recenti Marrazzate....
    La penso come te in tutto e per tutto.

    RispondiElimina

Tu cosa ne pensi?