L'IMPERATORE

E’ il nostro guerriero interiore. La parte di noi che vede le debolezze e non si lascia indebolire.
Un archetipo che risiede in ognuno di noi… Quella parte di noi che non temporeggia davanti ai conflitti, ma combatte. Ci protegge e ci esorta a essere forti. L’imperatore regna sulla concretezza. E’ il principio di fisicità, di crescita, di azione…
E’ come appoggiato sul trono, pronto ad agire se lo desidera. Non si agita, perché ha consolidato la sua autorità. Mentre il dominio dell’imperatrice è sulle anime, quello dell’imperatore è sui corpi, perché lui è uno spirito dominatore che influenza gli altri senza lasciarsi influenzare, affidandosi al ragionamento e all’osservazione della positività; carattere incrollabile nelle sue decisioni, ostinazione, generosità senza prodigalità.
Protettore potente o avversario temibile; mascolinità brutale sommessa indirettamente alla dolcezza della donna .
Può rappresenta la figura di un partner stabile e protettivo, che ha in mano le redini della propria vita materiale, garantisce la propria sicurezza e di chi gli sta a attorno. Può rappresentare la figura del padre.
Il globo che ha in mano rappresenta l’anima mundis, entità grazie alla quale si compiono tutti i miracoli della natura e dell’arte.
Lo scettro ricorda la clave di Ercole, non come un’arma brutale, ma all’insegna del potere iniziatico del mago.
A detta di una mia vocina interiore, il mio uomo ideale, sarebbe uno con l'arcano dell'imperatore ben presente nella personalità.

Mary Valeriano

10 commenti:

  1. Mi sa che il mio imperatore è andatao a farsi una vacanza!

    RispondiElimina
  2. Devo dire che questa sesschion sui tarocchi mi fa davvero impazzire!

    Complimenti!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Perline!
    Non mollare mai ^_^
    ****************

    Ciao Marta!
    Grazie mile!
    Ancora ho molto da fare... Devo selezionare la gente giusta, individuare in loro l'arcano, in modo che serva nessuma interpretazione forzata, ma una cosa naturale e divertente per loro e per me, poi trovare gli abiti e gli oggetti di scena... Mi sono già deta qualche volta "Chi me lo fa fare?!" Ma alla fine mi sto anche divertendo.

    RispondiElimina
  4. Mmmm molto meglio avere il controllo delle anime che dei corpi;l'imperatrice è sempre un passo avanti ;) se controlli l'anima il resto vien da sé.un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Però l'Imperatore nella foto non mi sembra tanto convinto di quello che fa...

    RispondiElimina
  6. Ciao uruhunausalama!
    Secondo me hai proprio ragione ^_^
    ****************
    Cao Veneris!
    E' proprio cosi.
    Le foto in cui il mio amico (e grande impertore) Manuel incarna veramente il personaggio non le ho messe... Il detaglio dei suoio pantaloncini hawaiani che aparivano sotto la tunica eraro veramene troppo... sarà meglio che imparo a usare il foto shop...

    RispondiElimina
  7. Bello, bello, bello.
    Ed anche l'imperatore della tua foto mi piace per una forza pacata e saggia che esprime.
    Ottimo lavoro, splendido arcano!

    RispondiElimina
  8. ...ma... sai Mary... se vuoi posso aiutarti con gli abiti! ;)

    RispondiElimina
  9. Wow! Marta!
    Mi piace la tua proposta!
    Fin'ora ho usato i vestiti miei, qualche vestito di carnevale dimenticato in soffita e qualche capo cucito da mia madre, che è di passagio in Italia e fa la sarta, ma gli arcani sono tanti... E anche se ho già fotografato alcuni (che non ho ancora publicato) e ho già qualche vestito pronto aspettando che il mio lavoro (facio la cuoca) mi lasci spazio per i tarocchi... Sento che fare lavoro di squadra con qualcuno entusiasta e sensibile, possa essere cosa buona ^_^

    Comunque, i tuoi abiti sono bellissimi :-) Magari potresti contattarmi su facebook e ci possiamo organizzare.

    RispondiElimina
  10. Azz, mi guardo bene dall'iscrivermi a Facebook. :p

    Contattiamoci in privato, meglio. ;)

    P.S. i miei abiti non hanno per niente la pretesa di essere perfetti, sono una novellina 'gnurant come pochi. Ma mi piace sperimentare e i risultati sono buoni... se posso aiutarti, ne sono ben felice.

    RispondiElimina

Tu cosa ne pensi?