MONDO VIRTUALE


"Quall'è la differenza fra il mondo reale e il virtuale?"
"Hum..."
"Non so esattamente..."
"Ma credo che il mondo reale, in verità non esiste!"
Questi sono i miei dubbi... Mi sono infilata in qualche social network... Ho trovato amici di infanzia... Mi sono divertita, ma mi sono anche mentalmente stancata... Non è mica semplice correre dietro alla gente sullo web!

Mary Valeriano

7 commenti:

  1. Hai proprio ragione... Ho usato Facebook per rintracciare vecchi amici di università mai più visti, ma dopo essersi chiesti del lavoro, mariti/mogli e/o figli, il velo della dimenticana è sceso di nuovo. Del resto, se uno non si è sentito per 20 anni, ci sarà pure un motivo?!

    RispondiElimina
  2. Lo hanno detto in tanti, da millenni, che il mondo reale non esiste, ma è una sciocchezza, molto fine, utile per dare misura alle nostre certezze, ma una sciocchezza che non nasce con noi, viene dopo, quando impariamo a parlare, quando cominciamo a dire: il cane - che, è vero, non esiste, esiste quel cane, e quell'altro cane, non "il cane", e la confidenza sempre più pervasiva con le inesistenze della mente parlante ci portano a dubitare dell'immediato esistente. La tastiera su cui sto battendo le dita, il monitor che guardo per vedere cosa scrivo, il mio corpo seduto, la stanza in cui sto, il piccione che sento tubare sul balcone, il grande potos accanto che scende con le sue chiome verdi sul tavolo da lavoro... sì, certo, se chiudo gli occhi non le vedo più, queste cose, se mi tappo le orecchie non sento più il tubare dei piccioni e il rumore del traffico sulla strada, sono riportato a me, a quanto queste cose devono la loro esistenza per me al fatto che le percepisco e le percepisco a modo mio - ma esistono e consistono di esistenza e consistenza diversamente certa, o diversamente incerta, di tante altre cose, come possono essere quelle internettiane, o come possono essere le balene bianche a pallini rossi che alcuni a forza di pensare e dire rendono esistenti e tanto potenti da indurre, per esempio, scelte come il voto sulle schede elettorali - uno dei tanti aspetti della lunga scuola dell'astrazione che inizia con l'apprendimento del linguaggio.

    RispondiElimina
  3. la vita al di fuori del virtuale esiste, esiste come, solo che spesso è difficile interagire con questo mondo, ognuno di noi ha il proprio pensiero le proprie convinzioni e la cosa può anche andare bene, altrimenti saremmo tutti uguali, ma una cosa manca alla gente di oggi ed è l'umiltà d'animo....e questo ci porta a non ascoltare, vedere, sentire l'altro, e come risultato finale ci isoliamo dietro uno schermo....le amicizie se sono vere amicizie non si perdono, si coltivano giorno per giorno, e per le persone incontrate durante il nostro cammino ben vengano, sicuramente ci hanno fatto capire qualcosa, ma se poi si sono perse vuol dire che queste erano persone non "destinate" a noi e al nostro cammino. ps Mary, Claudio si è operato e ora sta un pò meglio, ma la via è ancora lunga e tortuosa, ti voglio bene..tua monica

    RispondiElimina
  4. Ciao Perline e bottoni!
    Io ancora sono nella fase in cui non capisco bene come aggirarmi nei social network, ma ritrovo conoscenti e amici geograficamente lontani che, sorprendendo me stessa, mi fa felice linkare... Ma so già che è una cosa a tempo determinato.
    *******************************
    Ciao Rom!
    Tu mi fai pensare...
    ********************************
    Ciao Moni!
    Quando vuoi communicare con me, sai il mio numero e sai che mi fa piacere parlarti.
    Un bacione e tanti auguri di buona guarigione a Claudio.

    RispondiElimina
  5. forse non hai tutti i torti.... ciao da Maria

    RispondiElimina
  6. rsrs....

    Sabe que eu já tive essa sensação de que o REAL era mais irreal do que o irreal?

    Logo que a gente é absorvido pela blogosfera o mundo do OUTRO lado do PC parece TÃO mais interessante... Cheio de novas descobertas, de novas tentações...tanta gente interessante, tantas possibilidades...

    nem sempre bom, claro...MAS quase sempre irresistível, né não?

    Mas como o tempo a gente vai voltando pro eixo...Pelo menos a maioria de nós...rs

    Mary obrigada pelo carinho viu? Sempre bem vindo, mesmo quando virtual é sempre especial.

    bjos...

    RispondiElimina

Tu cosa ne pensi?