LA LUNA NEL MIO GIARDINO


Ho riprodotto la carta della luna nel mio giardino sul tetto
Oggi ho le emozioni ingarbugliate, in sintonia con questa carta. La madre cosmica ricettiva.
Tutti gli aspetti dell’inconscio, dell’intuizione, del mistero intimo dell’essere…
Mi sento come il granchietto che attende e scruta. Aspira a collegarsi con la celestiale luna. Per conquistarne la piena luce, proseguendo a suo rischio e pericolo sul terreno accidentato, sotto l’illuminazione imperfetta. Sotto la luce della luna tutto appare alterato.
"Non ho mai smesso di sognare, sogna di me, sogniamo mille e mille cose e poi ancora mille". 
La luna è lo specchio in cui chiunque può vedersi. Nelle tenebre, lo specchio riflette la nostra solitudine. 
Per proseguire sarebbe più semplice guardare dentro noi stessi, ma spesso ci sforziamo di ragionare e finiamo per costruire logiche sulla base di rappresentazioni equivoche, con risultati per nulla brillanti … Se l’attrazione irresistibile del mistero vince, allora nessuno potrà più arrestare il predestinato, qualsiasi cosa esso voglia.


Mary Valeriano

12 commenti:

  1. Il mistero ci spaventa, forse meglio dire che ci inquieta.
    Tutto ciò che non conosciamo, di cui non abbiamo quindi il controllo, ci rende insicuri. A maggior ragione se riferito alla nostra sfera interiore.
    Ma i misteri spesso si risolvono nella scoperta di una piacevole realtà.

    RispondiElimina
  2. hai visto? hai vinto la paura e ti sei fatta vedere..:-)

    RispondiElimina
  3. @Roberto: Sei un poeta sorprendentemente otimista!

    @Silvio: Avevi ragione. Non è poi cosi male farsi vedere... Se ci prendo gusto... Magari protrebbe anche scapparmi un post stile calendario super gnocha...

    RispondiElimina
  4. ..finalmente il granchio è finito al posto giusto...è proprio bello il tuo giardino sul tetto...e per silvio, mary è una donna fantastica! mary non vedo l'ora di rivederti, mi manchi un bacio grande

    RispondiElimina
  5. va bè, non perdere la calma ora...:-)

    RispondiElimina
  6. Ciao Moni. anche io ho voglia di rivederti.
    ******************************
    Ciao Silvio! Allora se tu, che sei mio brother, mi dice cosi allora cercherò di trattenermi dal mostrare le mie grazie.

    RispondiElimina
  7. dipende sempre dal tipo di blog che vuoi proporre, eh..:-)

    RispondiElimina
  8. Ho dovuto rileggere anche il post del 16 Aprile dedicato alla Luna per capirci meglio. Devo dire che io alle volte mi sento proprio come quel granchietto, che però forse sta temporeggiando un po troppo...eh no il calendario no!! ...vabbè se proprio lo devi fare mandamene una copia.

    RispondiElimina
  9. Ecco cosa succede a fare la batuta a Silvio! Sopratutto ora che ha frequentato la palestra di Lutazzi. Non si tiene più sto ragazzo... Io dico una cosa. Lui risponde. Io mi ingarbuglio ancora di più e non so più come venirne fuori... Poi finisce che anche Veneris vuole sto calendario!
    Mannaggia!
    Incomincierò a far le preghierine a San Fotoshop a veder se mi fa la grazia, cosi che magari potrò mostrarmi senza timori. agrazziata.
    Tié!

    RispondiElimina
  10. ragazzi che banda che siamo!!!!!..fantastici!

    RispondiElimina
  11. oi
    Voce perguntou lá no meu blog de onde eram as fotos?? É do morro da Conceição e Parque Laje,ambos no RJ.
    Obrigada pela visita.
    bjs

    RispondiElimina

Tu cosa ne pensi?