VERONICA FOR PRESIDENT


Più guardavo i tarocchi di Il signore degli anelli , più l'arcano il matto mi fissava come a dire: "Ogni cosa che faccio viene travisata dalla stampa di sinistra." Oh mio Dio! Gollum con l'accento milanese è troppo anche per me!
Sono diventata davvero troppo tarocchiana, se vedo queste cose attraverso il fumetto tarocchi? O sono soltanto ossessionata da Berlusconi?
Una torre eretta con prepotenza, per scoppi vanitosi, viene rasa al suolo. Colpita nell'orgoglio da una inaspettata saetta. E' a storia della torre di Babele, quella dell'arcano XVI e forze quella della vicenda Berluska-Veronica.
Le persone che cadono dalla torre sarebbero l'architetto e il proprietario della torre, ma possono anche essere state persone liberate dalla rottura della torre stessa.
Il presidente del consiglio è talmente abile che con i sassi crollatti a terra sarebbe capace di costruirsi un castello.
E la forza interiore di Veronica?
Una donna che con una semplice carezza immobilizza il leone. La belva rimane in catalessi davanti a alla forza interiore del gesto. Nella iconografia rinascimentale la carta della forza ritrae una donna, dall'apparenza fragile, che con tranquillità spezza una colonna.
Lo so che la solidarietà femminile non è di questo mondo, ma se quella donna si candidassi, non c'è massaia o casalinga disperata che non la seguirebbe, me compresa.

Mary Valeriano

15 commenti:

  1. complimenti sei riuscita con tre carte a riassumere la vicenda berlusconi-veronica....beato il matto, e ben venga la torre che ci aiuta a liberare noi stessi e anche altridai nostri "mostri", e la nostra amata e odiata forza, che a tratti la sapppiamo gestire e apprezzare.....evviva la "fragilità" che la possiamo paragonare alla goccia d'acqua che spacca la roccia...questa è la "vera" forza

    RispondiElimina
  2. io trovo la cosa "normale": si tratta semplicemente di una donna che chiede il divorzio ad un uomo. e al giorno d'oggi è normalissimo.
    specialmente se si tratta di un tipo come Berlusconi che continua a fare pataccate a destra e manca!!!!
    cmq mi piace la spiegazione tarocchiana
    cristian

    RispondiElimina
  3. boh, non farei di veronica un santino....comunque bello il tuo racconto attraverso le carte

    RispondiElimina
  4. Ciao Moni! Ormai le carte le capisci anche te. Benvenuta nel tarot World.
    *********************
    Ciao Cristian! Hai ragione tutto quanto è talmente... Normale. Soltanto che il normale del premier ha sempre un qualcosa da telenovela messicana.
    *********************
    Ma dai Silvio... Non credo affato che Veronica sia un santino... E' soltanto la mia fottutissima solidarietà femminile che non riesce a tacere, ma prima o poi guarirò da sta anormalità.

    RispondiElimina
  5. intrigante la storia, forse leggendola così riesco quasi a provare un brivido di dispiacere per veronica...

    RispondiElimina
  6. mi riferivo ai commenti su veronica che sento in giro. tutti ne parlano come se fosse un'eroina: non dimentichiamoci che sono 30 anni che gli è vicino e lui le porcate le sta facendo da 40 di anni...

    RispondiElimina
  7. Perchè non dovremo provare empatia per Veronica?!
    Quella donna ha fatto sesso col Berluska!
    Il telefono rosa, dovrebbe creare un reparto speciale soltanto per lei.
    Secondo me lo sperma di quell'uomo come minimo ti manda un virus dritto al cervello. Robba da correre a farsi una lavanda vaginale con la candegina e dicchiarare "Fin che morte non ci separe" al vibratore.

    RispondiElimina
  8. vedo che veronica e berlusconi sono argomenti interessanti e a tratti osè!!!!!...bè fate bene...ps personalmente non mi fa pena ne veronica e tanto meno berlusconi....qui la verità è che è solo una questione di soldi!!!!!!!!!...

    RispondiElimina
  9. Se questo volesse dire che Berlusconi scompare dalla scena politica,ben venga.Ma ci andrei comunque cauta perchè la Veronica non me la conta giusta,non mi convince proprio.
    Grazie per il commento sul blog,a presto!

    RispondiElimina
  10. Vai a capire se la Lario si sia messa col Berluska per i soldi ... trent'anni or sono non aveva ancora il patrimonio di oggi.
    Di certo, però, non era un santo neanche allora.
    In tanto tempo deve averne ingoiati di rospi, per arrivare a questo ... ma in sostanza non c'è tanta differenza - a parte i soldi - con una normale famiglia, una delle tante che ogni giorno si formano e si disgragano: è solo triste notare come dei fatti privati possano essere sbandierati in piazza per pura convenienza politica.

    RispondiElimina
  11. bellissima l'attualità leggendo i tarochhi che, fra l'altro, mi hanno sempre affascinata ;-)

    buon weekend

    ^__________^

    RispondiElimina
  12. io anche ho ceduto a FB ma non ci vado quasi mai... mi blocca il computer e mi annoia... poiché è poco creativo... e trovi anche persone che non vorresti più incontrare... eheheheh

    RispondiElimina
  13. ciao pupottina non so chi sei ma sono d'accordo con te...FB è la più grande cavolata del secolo....è come volersi fare gl'affari degl'altri in ogni istante...e questo non è bello...e poi come dici tu, hai la sfortuna di incontrare qualcuno che non avresti voluto più incontrare...poi devi anche negare l'amicizia...bè dai lasciamo stare!!!!

    RispondiElimina
  14. Ecco perché FBnon mi piace. Invece nel blog posso sproloquare in santa pace, per lo più con i comenti di persone che ogni giorno di più scopro interessanti.

    RispondiElimina
  15. FB è un fenomeno dalle mille facce.
    Per alcuni versi è comodo, con la sua capacità di tenere in vista facilmente gli amici o di rintracciarli sul web.
    Molto spesso, però, è una cartina al tornasole che rivela disagi e solitudine, più o meno latenti.
    L'inutilità e la superficialità di una gran parte dei contenuti mostra una voglia insoddisfatta di comunicare e di parlare ...
    In un mondo sempre più virtuale, credo si senta la mancanza di un amico con cui uscire, dialogare, confidarsi.

    RispondiElimina

Tu cosa ne pensi?